Musica e Nuove Tecnologie - Conservatorio "A.Casella", L'Aquila

 

La sintesi del suono

Lorenzo Seno

INDICE 

Teoria
Intro 
Metodi 
Additiva
FM 
FM esempi
Wavetable
Granulazione 
Modelli fisici 
Equazione 
Soluzione 
K&S 
Waveguide 
WG dissip. 

Timbro
Intro 
Rigidità 
G. libertà 
Tridim
Vincoli 
Caos 
Dec. parz. 
Dp 2 
Dp 3 
Dp 4 (v)
Dp 5 (v)
WG 

Metodo
diretto 
Intro 
Esempi
Archetto
Esempi

Misure: 
Intro  
Hawayana
mi0
fond
2° arm
3° arm
7° arm
11° arm
Elettrica
mi0
fond
2° arm
5° arm
inarm.
tau

Sintesi
additiva 

Intro 
rigidità
NL 
Esempi
Esempi 2

Esempi 3

Concl.
fine

HOME

 

Metodi di sintesi

Sommario

 

Sintesi additiva

Somme di sinusoidi (oscillatori) Ogni sinusoide ha una fase e una ampiezza: due parametri per oscillatore.

>>> Troppi parametri se i suoni sono complessi

Sintesi sottrattiva

Un suono "ricco" di parziali o armoniche (es: rumore, dente di sega o onda quadra) viene spettralmente "scolpito" sottraendo porzioni di spettro mediante filtri.

FM (Modulazione di Frequenza)

(non più commerciale, ma usato nella musica "colta")

>>> Flessibile nell'invenzione di nuovi suoni. Difficile da usare.

Sintesi non lineare

Mediante algoritmi non lineari si sintetissano suoni complessi con poche operazioni. campo aperto e non perfettamente definibile, data l'ampiezza dell'insieme degli algoritmi "non lineari".

Wavetable (campionamento)

Praticamente l'unico oggi usato nei sintetizzatori commerciali. Vengono messi in play dei suoni registrati di strumenti reali, previe operazioni di inviluppo e di pitch shift.

>>> Si limita ad "imitare" altri strumenti. Poco controllabile e flessibile, i suoni sono "gelati" nell'atto della loro registrazione. Ilo timbro è fisso e non varia a seconda della prosodia, del gesto interpretativo, ecc.

Sintesi Granulare (con grani naturali o artificiali)

Molto usata, perché permette di rielaborare materiale timbricamente definito.

>>> Concettualmente simile alle wavetables.

Modelli Fisici

Si imita non il suono, ma il comportamento fisico dello strumento (simulazione).

>>> Più facile e intuitivo il controllo. Possibilità di esplorare nuovi spazi sonori mantenendo un collegamento con le famiglie dei più noti strumenti acustici.

 

<< Pag. prec

Pag. Succ. >>