Pagine da (2005-2013)

Nuove Tecnologie e linguaggi Musicali - Conservatorio "A.Casella" L'Aquila
Scuola di Musica Elettronica

Uso di RTsect

L'uso di RTSect in questo contesto è piuttosto semplice, una volta configurato e attivato con il tasto:

la finestra superiore mostra la forma d'onda (come farebbe un oscilloscopio). quella inferiore lo spettro (come farebbe un analizzatore di spettro).

Qui le formanti sono state tutte spente, e la forma d'onda è quella tipica di un dente di sega (con un po' di fenomeno di Gibbs, dovuto al numero finito di parziali: 40), così come lo spettro che mostra l'andamento esponenziale decrescente dei picchi. Se anche la scala delle frequenze fosse stata logaritmica, il profilo sarebbe stata una retta con pendenza -6 dB/ottava.

Nota: LTAS = Long Term Average Spectrum (detto anche LTS, Long Term Spectrum), ovvero uno spettro del segnale preso per un periodo lungo ( > 30 sec, tipicamente), che dovrebbe contenere gli indicatori medi di qualità della voce.

Sperimentate il tasto LTAS azzurro, e vedrete accumularsi uno spettro "medio". Il tasto rosso lo azzera e il processo di accumulo ricomincia.

HOME

Sito personale di Lorenzo Seno

English version

Musica in audio-video

Storia musica elettronica