Nuove Tecnologie e linguaggi Musicali - Conservatorio "A.Casella" L'Aquila
Scuola di Musica Elettronica

IL PRIMO AMPLIFICATORE AUDIO DELLA STORIA

Primo amplificatore audio
La foto è di incerta origine, ma risale certamente ad un'epoca attorno alla prima guerra mondiale, probabilmente in Germania. Si tratta di un amplificatore per l'individuazione di aerei. Una stima ragionevole fornisce un guadagno di circa 80 dB, con presumibilmente un rapporto segnale/rumore molto elevato e ineguagliabile con mezzi elettronici a temperatura ambiente (data l'assenza del rumore Schottky). Il sistema è stereo per permettere di individuare le direzioni di movimento dell'aereo.
In seguito alla pubblicazione della foto di cui sopra, Vincenzo Grossi, storico ex allievo, ci invia altri interessanti riferimenti frutto delle ricerche webografiche di Teodoro Pace, che qui ringraziamo.

Lo stesso dispositivo preso da un angolo visuale diverso


Un carboncino (?) che illustra dispositivi simili mostrati al grande pubblico.


Una versione semovente.


Versione giapponese semovente di "radar acustici", anni '30.


Una versione portatile, con guernizioni gonfiabili.


Radar acustici a specchio parabolico in cemento (quel che rimane dal 1919). Costa Sud Est dell'Inghilterra.


Sofisticati modelli più recenti. Germania 1940.


Inghilterra, Anni '40.


Modello trasportabile di presumibile epoca seconda guerra mondiale.


Lo stesso dispositivo in due divese versioni.


Modello portatile anche questo presumibilmente attorno alla seconda guerra.


Radar acustici nei fumetti di Tin-Tin: Le Sceptre d'Ottokar, 1939




HOME

Sito personale di Lorenzo Seno

English version

Musica in audio-video

Storia musica elettronica